Accedi al tuo account

Se sei già registrato accedi al tuo account con le tue credenziali.

Registrati

Creare un account è semplicissimo. Grazie al tuo account potrai monitorare la consegna dei tuoi acquisti, gestire i tuoi dati personali, beneficiare di offerte esclusive e molto altro.

Crea il tuo account
close

risultati ricerca

close
Il carrello è vuoto

La Shungite

UN MINERALE CHE, FRA LE SUE PROPRIETA', PROTEGGE, NEUTRALIZZA E RIGENERA

Conosciamo molto bene i suoi benefici, per questo consigliamo ai nostri clienti di utilizzarla sopra un materasso tre strati per favorire:

  • Scudo protettivo contro le onde elettromagnetiche del wifi e dei device;
  • Un riposo migliore in quanto a contatto con essa il corpo disperde le onde elettromagnetiche;
  • Composta per il 90% da carbonio;
  • Nella sua versione elite, possiede fullereni, molecole utilizzate spesso per la cura di patologie mediche.

Un alleato di prim’ordine per il tuo comfort notturno e per un benessere a tutto tondo.

Era il 1985 quando Harold Kroto dall’University of Sussex, James Heath, Robert Curl, Richard Smalley e Seán O’Brien dalla Rice University, scoprirono il fullerene C⁶⁰ e gli altri fullereni. I primi 3 ottennero poi il relativo premio Nobel per la Chimica nel 1996. La classe di questi composti, negli anni che seguirono trovò impieghi in numerosi campi, da quello industriale a quello medicinale, fino a quello aerospaziale, nonostante il prezzo considerevole. Nel 2010, il telescopio spaziale della NASA Spitzer, individuò la loro presenza, fino a quel momento solo teorizzata, nello spazio.

I fullereni rappresentano una classe di composti che deve il loro nome alla loro particolare struttura poliedrica-sferoidale. La loro forma ricorda quella delle cupole geodetiche ideate dall’architetto e designer statunitense R. B. Fuller. I fullereni sono poi unicamente composti da atomi di carbonio, in un numero pari compreso fra 32 e 190. Oltre a essere presenti in natura in forma di grafite e diamante, essi costituiscono anche la terza forma allotropica del carbonio.